5 - Blog - Paghera - Vasi quale scegliere

Vasi: quale materiale scegliere?

Spesso non basta innamorarsi di un vaso per essere certi di effettuare l’acquisto giusto. Ogni pianta ha bisogno del vaso adatto e la scelta dovrebbe basarsi su diversi fattori. Diamo uno sguardo alle caratteristiche dei contenitori più utilizzati e ai loro lati positivi e negativi.

Pro e contro

Vasi di plastica

5 - Blog - Paghera - Vasi di plasticaPRO: i vasi di plastica sono economici, hanno molti fori di drenaggio (ed è facile crearne di nuovi), sono leggeri, si trovano in moltissime forme e colori, sono perfetti per fare giardinaggio con i bambini, mantengono l’umidità.
CONTRO: si scaldano e si raffreddano molto rapidamente, ostacolano la traspirazione delle radici, sono prodotti a base di petrolio, non durano più di due o tre stagioni, se si rompono vanno gettati.

Vasi di terracotta, ceramica e calcestruzzo

5 - Blog - Paghera - Vasi di terracottaPRO: sono belli, sono disponibili in molte forme, si possono dipingere, hanno buone proprietà isolanti, sono sostenibili.
CONTRO: è difficile aggiungere fori di drenaggio, nel caso questi siano inadeguati, rischiano di rompersi con il freddo, hanno bisogno di irrigazioni più frequenti, sono fragili e pesanti, tendono a diventare bianchi se esposti alle intemperie, rendono difficoltose le operazioni di re-invasatura.

Vasi di pietra naturale

5 - Blog - Paghera - Vasi di pietraPRO: sono molto belli e ornamentali e possono conferire un tocco in più al giardino; sono molto solidi, donano un buon isolamento termico, durano a lungo e l’invecchiamento può creare splendidi cambiamenti di colore.
CONTRO: sono molto pesanti e si possono rompere.

Vasi di legno

5 - Blog - Paghera - Vasi di legnoPRO: sono piuttosto leggeri e molto decorativi, sono disponibili in molte forme e colori e si possono dipingere con facilità. Il legno è un ottimo isolante termico.
CONTRO: possono essere attaccati da insetti e parassiti, il fondo può deteriorarsi, necessitano di frequente manutenzione.

Vasi di metallo

5 - Blog - Paghera - Vasi di metalloPRO: attraenti e decorativi, durevoli e infrangibili, invecchiando formano delle patine molto decorative.
CONTRO: forniscono poco isolamento e si scaldano rapidamente, possono arrugginire, trattengono l’umidità. I vasi in piombo possono rilasciare residui tossici, i vasi di ghisa sono molto pesanti.

Caratteristiche generali

Drenaggio

Qualunque sia il vaso scelto, assicuriamoci che abbia fori adeguati per il deflusso dell’acqua. Le radici hanno bisogno di ossigeno: l’acqua in eccesso dev’essere libera di fuoriuscire, altrimenti la pianta potrebbe “annegare”.

Porosità

Vasi porosi, come quelli in terracotta non smaltata, argilla, legno e altri materiali naturali, permettono un interscambio di aria e umidità tra terreno e ambiente esterno. I vasi porosi, però, si asciugano in fretta e hanno bisogno di innaffiature più frequenti.

Peso

Un vaso pesante è difficile da spostare, ma anche più stabile. Nell’acquisto di un nuovo vaso dovremmo tener conto del peso del contenitore, sommato a quello del terriccio, della pianta e dell’acqua, soprattutto se sono in programma frequenti spostamenti (magari dovuti al riparo stagionale). Vasi più pesanti sono indicati per località ventose, ma possono essere inadatti a balconi e terrazze.

Estetica

Colore, forma, dimensioni, valore ornamentale.

Sicurezza alimentare

Se ci accingiamo a coltivare un orto sul balcone, poniamo maggiore cura nella scelta del vaso in base al materiale: plastica e metallo possono rilasciare sostanze chimiche nocive nel terreno.

Manutenzione

Se si ha poco tempo per la manutenzione, evitiamo di scegliere vasi che necessitano di maggiore cura (come quelli in legno).

Durata

La durata di un vaso dipende dal tipo di materiale, dalla qualità e dalla collocazione. Il vaso di una pianta d’appartamento durerà certamente più a lungo di un contenitore situato in giardino, esposto agli agenti atmosferici.

Proprietà isolanti

Scegliere un vaso con buone proprietà isolanti permette alle radici di non subire un eccesso di calore in estate e un eccessivo raffreddamento in inverno.

Facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditlinkedin

Leave a Reply

Autorizzo al trattamento dei dati

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Warning

: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /var/www/clients/client6/web8/web/wp-content/themes/gardeniablog/includes/core.lists.php on line 444